Restauro della Cattedrale di Leicester: i radiatori di un secolo fa

Radiatori restauro cattedrale di Leicester

La famosa Cattedrale di San Martino, a Leicester, è ora sottoposta a una massiccia opera di restauro. Tra i diversi lavori di rinnovamento, colpisce la storia di alcuni termosifoni, che hanno più di cento anni. Scopriamo qualcosa in più sui radiatori restauro cattedrale di Leicester

La cattedrale

La cattedrale di Leicester è la chiesa principale del Leicestershire, in Inghilterra. Dopo quasi un millennio dalla fondazione, nel 1927, è stata riconosciuta da semplice luogo di culto a vera e propria cattedrale. Nel settembre del 2012 inoltre un team di archeologi ha scoperto nelle vicinanze i resti di re Riccardo III che, tre anni più tardi, sono stati sepolti nella cattedrale. A più di cinque secoli dalla morte, il re ha trovato degna sepoltura in un luogo visitato ormai da più di 100000 turisti ogni anno.

Il grande successo di questo punto di interesse per i viaggiatori, soprattutto stranieri, ha spinto la diocesi a dare inizio a un restauro completo dell’edificio. Il progetto, chiamato “Leicester Cathedral Revealed” è costato più di 12 milioni di sterline, raccolte grazie a donazioni e finanziamenti di organizzazioni locali e nazionali, come il National Lottery Heritage Fund. Il restauro riguarda tutte le parti della chiesa, sia esterne (come i giardini), sia interne.

Radiatori restauro cattedrale di Leicester

Un dettaglio della Cattedrale di Leicester


Radiatori restauro cattedrale di Leicester

Tra gli elementi da restaurare figurano proprio alcuni radiatori, che i nostri fornitori Castrads metteranno a nuovo. Gli originali infatti risalgono alla produzione della American Radiator Company di inizio ‘900. Si possono riconoscere molti modelli a quattro o sei colonne, una profondità necessaria per luoghi così ampi e freddi come le chiese. Le grandi dimensioni e l’alto rendimento dei termosifoni sono fondamentali in questo caso, dunque non si può fare a meno di esemplari in ghisa, il materiale più performante. A livello di estetica, alcuni sono riccamente decorati, altri presentano una superficie liscia.

I lavori di restauro sono stati quasi ultimati, e anche i caloriferi stanno per essere posti all’interno della cattedrale. Per garantire che la qualità della finitura sia all’altezza delle aspettative, è stata utilizzata una specifica vernice alla cellulosa.

Radiatori restauro cattedrale di Leicester

I dettagli del nostro Deco che riproduce gli esemplari di un secolo fa


L’American Radiator Company

Da alcune caratteristiche tecniche ed estetiche, si può riconoscere il luogo di produzione dei modelli della cattedrale: Buffalo. In questa città, appartenente allo stato di New York, è stata usa e modellata la ghisa, probabilmente intorno al 1906. Sappiamo con certezza che il periodo è corretto perché negli anni successivi l’impresa si è espansa anche in Inghilterra, con una fonderia a Hull, in cui erano fabbricati i modelli poi spediti in questo paese.

Infatti l’American Radiator Company a cavallo tra il XIX e il XX secolo si stava espandendo in tutto il mondo, vendendo miliardi di dollari di termosifoni ogni anno. Avevano addirittura scaldato alcuni importanti edifici come il Campidoglio degli Stati Uniti, il Vaticano, l’Abbazia di Westminster, il British Museum, il Louvre, l’Università di Vienna.

storia del riscaldamento

Una vecchia pubblicità della American Radiator Company

Related Posts

Leave a Reply

Contattaci!

Se queste ispirazioni ti sono state d’aiuto e vuoi rendere anche la tua casa più elegante, accogliente e funzionale grazie ai nostri radiatori, visita i prodotti o richiedi informazioni!

Recent Works

Caratteristiche di vulcan radiatore in ghisa
caratteristiche di Emmeline termosifone in ghisa
caratteristiche di grace radiatore in ghisa
caratteristiche di Mercury termosifone in ghisa
Emmeline radiatore in ghisa lifestyle
Emmeline radiatore in ghisa lifestyle
Grace radiatore in ghisa lifestyle
Come arredare casa con Mercury
mercury radiatore in ghisa lifestyle

Commenti recenti