Una casa a schiera a Bedford, lo storico distretto di Brooklyn

A ristrutturare questa casa a schiera è stato un grande nome dell’architettura mondiale, Joshua Pulver, fondatore dello studio A+C. Si tratta di un edificio rinascimentale costruito nel 1909 e collocato nel quartiere Bed Stuy di Brooklyn. L’obiettivo del professionista era modernizzare le stanze, continuando però a onorare i dettagli e la maestria artigianale esistenti.

La casa si trova peraltro su Jefferson Avenue, una strada conosciuta in tutto il mondo per l’alta concentrazione di edifici di celebri architetti di Brooklyn. Infatti possiede un altissimo valore architettonico e culturale. Concepita e fondata dai coniugi Carrie e Frederick Hine, due professionisti del settore, comprende più di un centinaio di case, tutte risalenti al periodo a cavallo tra ‘800 e ‘900. 

La facciata in pietra calcarea è un elemento pregiato e caratteristico soprattutto dei grandi edifici pubblici dell’epoca. L’arco sopra l’ingresso e le finestre a colonne sono elaborati e rendono questa casa un classico esempio dello stile Renaissance Revival di New York, popolare tra il 1880 e il 1920.

Ristrutturazione casa a schiera

Dettaglio di un camino in legno di quercia

La ristrutturazione

I lavori di ristrutturazione hanno preso il via da una situazione già esistente: era infatti presente un pozzo interno per la ventilazione che è stato ampliato per portare l’aria e la luce del sole nel bagno centrale.

Gli elementi vengono dunque migliorati per introdurre nuovi comfort nell’edificio, preservando al tempo stesso le modanature, le porte, i pavimenti, le finestre e le rifiniture in rovere esistenti.

Castrads ha fornito al cliente nuovi modelli di radiatore, che sostituissero quelli già presenti in ghisa decorati e risalenti al XIX secolo. L’originale sistema di riscaldamento a vapore era stato installato al momento della costruzione della casa, e necessitava una modernizzazione.

Ristrutturazione casa a schiera

Dettaglio di uno dei radiatori imballato

Ristrutturazione casa a schiera: i radiatori

Castrads ha dunque sostituito i caloriferi con nuovi modelli, dotati anche di valvole in ottone, con impugnatura in legno massiccio. Grazie ai comandi termostatici, la temperatura può essere impostata per ogni radiatore e regolata automaticamente. Infine i radiatori sono stati rifiniti con diversi colori Ral, abbinati agli interni.

Pulver ha definito i radiatori “belli” e “inaspettati”, spiegando che, sebbene spesso trascurati, sono di grande impatto. La ristrutturazione infatti grazie ad essi può dare un risultato estetico del tutto diverso, e dei buoni termosifoni possono fare la differenza anche a livello di efficienza.

Ristrutturazione casa a schiera

Ristrutturazione ancora in corso

Related Posts

Leave a Reply

Contattaci!

Se queste ispirazioni ti sono state d’aiuto e vuoi rendere anche la tua casa più elegante, accogliente e funzionale grazie ai nostri radiatori, visita i prodotti o richiedi informazioni!

Recent Works

Caratteristiche di vulcan radiatore in ghisa
caratteristiche di Emmeline termosifone in ghisa
caratteristiche di grace radiatore in ghisa
caratteristiche di Mercury termosifone in ghisa
Emmeline radiatore in ghisa lifestyle
Emmeline radiatore in ghisa lifestyle
Grace radiatore in ghisa lifestyle
Come arredare casa con Mercury
mercury radiatore in ghisa lifestyle

Commenti recenti