L’eclettica dimora di due artisti

Una brownstone a Brooklyn

Uno dei nostri lavori più soddisfacenti si è svolto in una brownstone di Brooklyn. Il famoso quartiere newyorkese ospita diverse villette in mattoni tipiche di fine ‘800. Durante la ristrutturazione di una di esse, quella dell’illustratrice Fanny Gentle e del fotografo di moda, Bill Gentle, è stato necessario sostituire i termosifoni originali. Lavorare alla casa di due artisti può essere molto stimolante: alcune stanze sono infatti adibite a studio per realizzare le opere.

L’esterno dell’edificio


Il riscaldamento a vapore

Costruita tra il 1870 e il 1890, la casa è ancora oggi ricca di caratteristiche storiche, che sono state conservate dai proprietari. Un esempio sono i soffitti in gesso e i pavimenti intarsiati. Anche il sistema di riscaldamento risaliva agli anni ’30, e presentava i numerosi problemi dovuti all’usura. Inoltre non era più in grado di mantenere al casa della corretta temperatura, mal distribuendo il calore tra i piani a causa di un difetto degli sfiati d’aria.

La soluzione consiste nell’abbassare la pressione e nello sfiatare una maggiore quantità d’aria, ma si tratta di una regolazione molto precisa, per cui è importante che il sistema venga valutato da un professionista. Le dimensioni dell’edificio, la disposizione delle colonne di vapore e il numero dei radiatori determinano la pressione corretta della caldaia e la strategia di sfiato. Lo sfiato può far risparmiare il 32% su una bolletta annuale del combustibile di 35.000 dollari.

Il nostro modello Mercury


L’importanza dello sfiato

Un sistema a vapore correttamente ventilato non solo dovrebbe fornire un calore uniforme, ma dovrebbe anche riscaldarsi molto velocemente. Dopo aver valutato l’impianto dunque lo sfiato della linea principale e delle colonne montanti è stato spostato ai piani superiori, in modo che l’aria potesse uscire a monte dei radiatori stessi. Un piccolo sfiato su ogni radiatore è sufficiente per ottenere un calore equilibrato in tutta la casa. Le nostre modifiche dovrebbero anche ridurre i costi del carburante per Bill e Fanny.


Una brownstone a Brooklyn: il nostro modello Mercury

Abbiamo scelto di installare il modello Mercury, che ben si adattava alle esigenze estetiche e caloriche delle stanze. Ciò ha sostituito i radiatori originali noti come “Arco” e prodotti dall’American Radiator Company nel 1930. Anch’esso possedeva tubi molto sottili ed eleganti, che lo rendevano non solo raffinato, ma anche comodo. I nostri Mercury sono stati dimensionati su misura per corrispondere alle misure e alle potenze dei termosifoni originali.

I proprietari sono davvero contenti del risultato. La casa è passata attraverso tante storie e famiglie diverse ed è ancora in piedi. È preziosa in un modo eccentrico e senza pretese: è sia un miscuglio totale e le persone che vi hanno vissuto hanno dato il loro tocco.

Related Posts

Leave a Reply

Contattaci!

Se queste ispirazioni ti sono state d’aiuto e vuoi rendere anche la tua casa più elegante, accogliente e funzionale grazie ai nostri radiatori, visita i prodotti o richiedi informazioni!

Recent Works

Caratteristiche di vulcan radiatore in ghisa
caratteristiche di Emmeline termosifone in ghisa
caratteristiche di grace radiatore in ghisa
caratteristiche di Mercury termosifone in ghisa
Emmeline radiatore in ghisa lifestyle
Emmeline radiatore in ghisa lifestyle
Grace radiatore in ghisa lifestyle
Come arredare casa con Mercury
mercury radiatore in ghisa lifestyle

Commenti recenti